Pagina corrente

Ti trovi qui:
Codecasa » Yacht » Gio Chi Thè

Gio Chi Thè

codecasa43-full-beam-serie-vintage-f76

La strada era stata intrapresa quando al Monaco Yacht Show del 2011 i Cantieri Navali Codecasa avevano presentato al mondo intero la loro nuova Serie Vintage, attraverso l’esposizione della prima unità del CODECASA 42 – Serie Vintage, Costruzione F73, che tanto successo aveva riscosso tra gli appassionati e i professionisti della nautica, al punto da aggiudicarsi il Nautical Design Awards per il Best Interior Design per il 2011.

Lo Yacht, ribattezzato dopo la vendita m.y. Magari, naviga ora nel Mediterraneo.

Due anni più tardi, il successo era stato consolidato con il varo della nave gemella, la Costruzione F75, ora m.y. Libra, ultimata a Luglio 2013. Come lo Yacht precedente e nel pieno rispetto di quello che è il tratto distintivo ed identificativo di tutta la linea, anche quest’ultima costruzione recuperava stilemi classici e linee tradizionali tanto nel design esterno quanto in quello interno, pur non trascurando la continua e scrupolosa applicazione di tecnologie d’avanguardia e di ultima generazione, che consentissero di ottenere il massimo in termini di affidabilità e sicurezza, di comfort per l’Armatore ed i suoi Ospiti, di rispetto e salvaguardia dell’ambiente.

A conferma della fiducia che l’Azienda ripone in questa nuova linea di Yachts, infatti, nell’estate 2015 è stato consegnato il primo esemplare del nuovo CODECASA 50 – Serie Vintage, la Costruzione C121, m.y. Gazzella, e prima dell’inizio dell’ Estate 2016  è stato varato il nuovo CODECASA 43 Full BeamSerie Vintage, la Costruzione F76, ora m.y. Gio Chi Thè, il cui progetto è stato sviluppato partendo dalla piattaforma del CODECASA 42 – Serie Vintage, di cui può essere considerato la naturale evoluzione.

Il nuovo CODECASA 43 – Full Beam, grazie in primis ad una lunghezza fuori tutto incrementata di circa mezzo metro nella zona poppiera rispetto a quella del CODECASA 42, vanta zone di lavoro e di servizio più agevoli attorno al tender installato nel garage di poppa. Le novità, tuttavia, non si limitano a questo. Gli interni sono stati curati nella progettazione da Tommaso Spadolini il quale, coadiuvato dallo staff tecnico interno del cantiere, si è messo all’opera ed ha elaborato e progettato una configurazione del tutto nuova, studiata ad hoc per la Costruzione F76.

Per quanto riguarda le zone padronali, l’innovazione più sostanziale riguarda la configurazione a tutto baglio della Suite Armatoriale, collocata a prua del ponte coperta come sulle due unità del CODECASA 42, ma che rispetto a queste ultime vanta spazi ampliati, ha consentito di inserire anche uno studio privato all’interno dell’appartamento.

Passando al Ponte Superiore, adiacente alla timoneria è collocata la Cabina Comandante con il proprio bagno interno. Sul CODECASA 43 – Full Beam, quindi, il Comandante ha la propria cabina a diretto contatto con la plancia e separata dalle altre cabine equipaggio del ponte inferiore, quattro anche su questa unità, ma tutte ad uso del personale di bordo. Halls più grandi e luminose ed una grande scala panoramica uniscono i tre ponti interni. Finestrature più ampie di quelle del CODECASA 42 contraddistinguono tutti gli ambienti, dalla Suite Armatoriale ai saloni del Ponte Coperta e del Ponte Timoneria.

La mano esperta dei progettisti del Cantiere, tuttavia, non ha trascurato nemmeno i ponti esterni, cercando di renderli ancora più confortevoli ed equipaggiati: una zona living esterna, con divani, sedute e tavolini è infatti stata ricavata nel Ponte Portoghese a pruavia della Timoneria, il che ha consentito di ottenere un’area esterna contraddistinta dalla massima privacy e riservatezza, anche durante la sosta e l’ormeggio in banchina. Il Ponte Sole, invece, è dotato di una vasca idromassaggio, installata ad estrema prua.

Dotato di due motori Caterpillar 3512C da 1.650 Hp a 1.800 giri al minuto, in grado di garantire una velocità massima di 16,5 nodi marini nelle condizioni di dislocamento leggero e di un’autonomia di 4.000 miglia nautiche alla velocità di crociera di 11 nodi, anche il CODECASA 43 Full Beam – Serie Vintage, come le due unità di CODECASA 42 che lo hanno preceduto, è indubbiamente un altro fiore all’occhiello dei Cantieri Navali Codecasa, un piccolo gioiello del mare, in grado di offrire una navigazione sicura e confortevole in ogni condizione meteo marina, volumi interni di pochissimo inferiori alle 500 tonnellate di Stazza Lorda, spazi esterni di assoluto rispetto, linee sobrie ed eleganti, consumi ragionevoli, altissimi standard di costruzione.

Dettagli Yacht
Lunghezza fuori tutto 43,00 metri
Larghezza massima 9,00 metri
Immersione massima 2,60 metri
Scafo Acciaio elevata resistenza AH 36
Sovrastruttura Alluminio 5083 H111/H321
Classifica Lloyd's Register EMEA 100 A1 SSC "Yacht" Mono G6 LMC/UMS/ MCA LY3 Full Compliant
Dislocamento a pieno carico 440 tonnellate
Motori principali 2 Caterpillar 3512C 
(1.650hp@1.800rpm)
Stabilizzatori NAIAD DYNAMICS Mod. 575 Zero Speed
Generatori 2 Caterpillar C4.4 "Acert"da 99 Kw cad.
1 Caterpillar C4.4 "Acert"da 65 Kw porto/emergenza
Eliche 2 DETRA a 5 pale fisse, classe "S"
Velocità massima a dislocamento leggero 16,5 nodi
Autonomia 4.000 miglia (a 11 nodi)
Capacità gasolio 65.000 litri
Capacità acqua dolce 14.000 litri
Cabine ospiti 1 Suite Armatore
2 Cabine Matrimoniali
2 Cabine a 2 letti con 3° letto a scomparsa
Cabine equipaggio 1 Cabina Comandante
4 Cabine a 2 letti